Contest “Covid19. Quale Futuro?”

Ambiente e Resilienza al centro dell’incontro di FIDAPA BPW-Italy sezione di Casarano
Se ne parla con Giuseppe Piccioli Resta (UniSalento) e la psicologa Maria Rosaria Sarcinella
Segue Premiazione del Contest “Covid19. Quale Futuro?”
Chiostro Comune di Casarano, piazza San Domenico 1 // 9 luglio h. 19, ingresso libero
Un pomeriggio all’insegna della cultura e della condivisione di temi di attualità, quali ambiente e resilienza, per discutere del futuro post Covid. Appuntamento da non perdere a Casarano, venerdì 9 luglio, presso il Chiostro del Comune in piazza San Domenico, organizzato da FIDAPA BPW Italy sezione di Casarano. Alle 19, dopo i saluti della vicesindaco, avv. Laura Parrotta e l’introduzione della Presidente FIDAPA Casarano Antonella Pappadà, ci sarà l’incontro con Giuseppe Piccioli Resta, Professore Associato di Geografia presso l’Università del Salento e dal 2013 Responsabile Scientifico del Laboratorio di Fotografia Subacquea dell’Università, che ha ricevuto oltre 130 prestigiosi riconoscimenti in campo internazionale: dal 2013 è pluricampione del mondo di fotografia subacquea e le sue opere sono state richieste dall’American National Geographic, dal Getty Images di New York, dalla società cinematografica Warner Bros di Los Angeles, dalla tedesca “Silent World”, dall’inglese “Discovery Channel” , dalle Italiane “Sub” e “Natura”; ha organizzato più di 60 mostre e partecipato a oltre 850 conferenze. Ha conseguito, per meriti umanitari, tecnici, artistici, scientifici, culturali di livello mondiale, 22 encomi ufficiali e nel 2019 è stato insignito anche dal Presidente della Repubblica Italiana. Il Prof. Piccioli Resta parlerà del rapporto uomo-ambiente-covid, di come negli anni siano state fatte scelte produttive sempre più lontane dal rispetto degli equilibri naturali e ciò ha portato a un’emergenza ambientale planetaria. Da qui molte specie selvatiche hanno tentato di adattarsi ad ambienti a loro estranei e possono aver diffuso parassitosi pericolose per l’uomo, come nel caso del Covid. L’emergenza sanitaria mondiale ha reso evidenti alcune pesanti verità: la specie umana non è più forte e meritoria delle altre, ma ugualmente fragile; se l’uomo forza la natura a equilibri ecologici che non sono il risultato dell’evoluzione e la biodiversità non è più contemplata nel futuro ci saranno ecosistemi fragilissimi retti su poche specie; il Covid ha rivelato un futuro fosco, in cui la mancanza di relazioni numerose tra viventi fa sì che un evento perturbante, come un’infezione, possa diventare catastrofico. E la natura come reagisce alla crisi biologica umana? Dialoga con il professore la giornalista e socia FIDAPA Mariella Piscopo, che poi darà la parola alla D.ssa Maria Rosaria Sarcinella, psicologa e psicoterapeuta dell’Ambito di Casarano, che parlerà di un altro tema interessante, ovvero “Il Tempo del Coraggio”. A seguire la Presidente FIDAPA Casarano Antonella Pappadà presenterà i risultati del Contest “COVID-19, QUALE FUTURO “? lanciato ad aprile 2020 per stimolare le socie della propria sezione a manifestare con un approccio diverso il proprio pensiero e stato d’animo in merito all’emergenza in atto. Partendo dalla domanda fondamentale: “quale concezione dell’uomo emerge dal governo dell’emergenza?” sono state invitate le socie a partecipare con pensieri, scritti, video, disegni, fotografie, scegliendo uno dei sei temi possibili: 1. Il Coraggio del Cambiamento; 2. Il Rapporto con l’Ambiente; 3 Il Valore della Solidarietà; 4. La Riscoperta del Tempo; 5.Il diritto alla Salute e il diritto alla libertà; 6. La forza della Speranza. “L’ idea nasce anche dal desiderio di voler tenere attivo e unito il gruppo – sostiene l’avvocato Antonella Pappadà – soffermandoci a elaborare e rappresentare il cambiamento che ha investito le nostre vite negli ultimi mesi attraverso spunti di discussione attualissimi, come quello dato dalla tematica n. 5 “Il diritto alla Salute e il diritto alla Libertà”. La Politica continua a ripetere che “la salute viene prima di tutto” e che la vita debba fermarsi dinanzi alla salvaguardia della vita stessa, anche a costo del sacrificio della nostra libertà. Ma è davvero così? Per riflettere su quanto ci stava accadendo, sono stati individuati 6 ambiti che attengono all’oggi, ma anche al domani, sono arrivati dei progetti interessanti, che una giuria ha valutato e i vincitori saranno premiati nella serata del 9 luglio”.